Mosche bianche

Ho pensato spesso di scrivere sulla triste situazione dei rifugiati in Australia, coloro che arrivano sui barconi e vengono spediti a Christmas Island. E’ un’aspetto dell’Australia che pochi conoscono, l’altra faccia della medaglia. Nel suo post Claudia esprime esattamente il mio punto di vista e la ringrazio per aver fatto il lavoro per me!

Diario dal Mondo

Era da un po’ che già vivevo in Australia quando per la prima volta qualcuno mi disse che l’Australia è un paese razzista. Durante il mio semestre di scambio ad Adelaide avevo studiato la White Australia Policy (*), quindi ero a conoscenza del suo passato discriminatorio, ma ero convinta che nel 2011 o 2012 che fosse, l’Australia si fosse lasciata tutto questo alle spalle.

D’altronde io non sono mai stata discriminata. A parte i problemi logici legati al mio visto temporaneo, per il resto sono sempre stata accolta a braccia aperte da tutti. Ovviamente il fatto di avere un fidanzato “locale” ha aiutato, ma non credo sia stato il fattore determinante. Il fatto è che io sono emigrata qui, ho lavorato sodo, ho cercato di integrarmi il più possibile e sono stata accettata. E ho raccontato qui come l’Australia sia un paese multietnico, in cui culture asiatiche e occidentali convivono fianco…

View original post 661 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s